O.R.A.C. - unità di misura della capacità antiossidante dei cibi

O.R.A.C. - unità di misura della capacità antiossidante dei cibi

ORAC - capacità antiossidante degli alimenti

Molto spesso, si sente parlare della capacità che hanno alcuni cibi di apportare al nostro organismo una quantità più o meno abbondante di antiossidanti. Forse, oggi più che mai l'umanità sta iniziando a comprendere il potenziale di prevenzione e di cura che gli alimenti portano in se. In nessun altro tempo come ai nostri giorni la frase del famoso medico greco Ippocrate di Cos rispecchia in pieno quello che sta divenendo il nostro approccio alla nutrizione. “Fa che il Cibo sia la tua Medicina e che la Medicina sia il tuo Cibo”. (Ippocrate)

Nasce il termine "superfoods", ovvero alimenti che per composizione sono notevolmente concentrati in proteine o sostanze benefiche per l'organismo quali ad esempio gli antiossidanti.

Per meglio comprendere cosa sono gli antiossidanti dobbiamo però anzitutto comprendere cosa accade ad un composto organico, come quelli presenti nel corpo umano, quando si innescano i processi ossidativi. Prendiamo ad esempio l'olio di oliva che è composto da grassi, gli stessi grassi che potremmo trovare nella pelle. Penso che tutti noi conosciamo l'effetto dell'ossigeno e della luce sull'olio di oliva; dopo un po' di tempo quest'ultimo irrancidisce generando cattivo odore e degradandosi in modo tale da non poter più essere usato. In pratica perde le sue caratteristiche. Allo stesso modo nel corpo umano i grassi e altre sostanze che sono utili al funzionamento del nostro organismo perdono funzionalità e danneggiano i meccanismi che ci tengono in buona salute. Il corpo umano mantiene le proprie caratteristiche funzionali attraverso un meccanismo omeostatico, ovvero combatte l'ossidazione con meccanismi che la contrastano. Questi meccanismi sono garantiti tramite quello che mangiamo, introducendo antiossidanti all'interno del nostro organismo con la dieta, il corpo li usa per i propri scopi.

In questi anni la ricerca scientifica si è molto focalizzata sulla capacità degli alimenti di contrastare le ossidazioni e per meglio orientarsi e classificarli ha adottato un'unità di misura chiamata O.R.A.C. che ci da un'indicazione delle capacità antiossidanti di un alimento o un estratto in vitro, ovvero fuori dal corpo umano, una misurazione in provetta. Quindi non si prenda il dato orac come un valore assoluto ma solo come un punto di riferimento generale.

O.R.A.C. è l'acronimo di "Oxygen Radical Absorbance Capacity" ovvero la capacita che ha un alimento o un estratto di catturare e quindi rendere inattivi i radicali liberi dell'ossigeno.

Per avere un'idea di quali alimenti sono più antiossidanti potreste scaricare e leggere il report del corrispettivo americano del nostro ministero della salute a questo indirizzo http://www.orac-info-portal.de/download/ORAC_R2.pdf