Integratori Alimentari: un vasto universo di possibilità

Integratori Alimentari: un vasto universo di possibilità

Integratori Alimentari

Il ministero della salute italiano definisce questa categoria come “prodotti alimentari destinati ad integrare la comune dieta e che costituiscono una fonte concentrata di sostanze nutritive, quali le vitamine e i minerali, o di altre sostanze aventi un effetto nutritivo o fisiologico, in particolare, ma non in via esclusiva, aminoacidi, acidi grassi essenziali, fibre ed estratti di origine vegetale, sia monocomposti che pluricomposti, in forme predosate”.

Molte persone credono che gli integratori siano dei veri e propri medicamenti ma invece il ministero specifica che questi ultimi non possono vantare effetti terapeutici di qualsivoglia natura ma si possono intendere come coadiuvanti al mentenimento di un buono stato di salute fermo restando uno stile di vita sano e un alimentazione equilibrata.

Non si può considerare dunque un integratore come un farmaco ne come un alimento vero e proprio.

Il ministero elenca oltremodo tutta una serie di piante utilizzabili ai fini della preparazione degli integratori ed associa ad ognuna di esse un effetto positivo su un organo o una funzione fisiologica.

Molte aziende che fanno produzione primaria dovrebbero essere interessate a questo mondo poichè potrebbe garantire loro  una redditività maggiore facendo aumentare di gran lunga il valore dei loro prodotti.

Un alimento trasformato in integratore tramite le opportune operazioni può aumentare notevolmente i benefici per la salute e dare all'azienda che lo produce una marginalità insperata.

Il mercato è molto vasto e possiamo trovare di tutto.

Quando leggete le composizioni di questi prodotti ad esempoi dovreste fare attenzione a determinate caratteristiche così da capire anche il perchè di differenze di prezzo così significative tra due prodotti che sembrano contenere le medesime sostanze.

Se prendessimo ad esempio un prodotto composto da Zenzero e Thè Verde potremmo trovare all'intereno delle capsule delle polveri ottenute per semplice macinazione dei vegetali essiccati o degli estratti standardizzati.

La standardizzazione in particolare è un indicazione del fatto che quel dato estratto contenga una percentuale della sostanza a cui è imputato un dato effetto fisiologico, in questo modo presumibilmente il prodotto in questione svolgerà meglio il suo lavoro.

Es. di estratti standardizzati: Zingiber Officinalis Tuber (Ginger) 6% Gingerols, Green Tea Extract 95% Polyphenols

Che sono rispettivamente estratti di Zenzero contenente il 6% di Gingeroli e Thè Verde contenente il 95% di Polifenoli.